Aiuti alla navigazione

logo vivieuropa

Modulo percorso pagina

Sei in: Home | Ultime Notizie | Prodotti pericolosi, giocattoli al primo posto

contenuti

Prodotti pericolosi, giocattoli al primo posto

25 aprile 2016

Giocattoli e indumenti rappresentano il principale pericolo per la salute dei cittadini europei. Nel 2015 su un totale di 2123 notifiche di prodotti nocivi, il 27% hanno riguardato i giochi, per lo più per i bambini, e il 17% abbigliamento, prodotti tessili e articoli di moda. Per quanto riguarda i rischi, il più segnalato (25% del totale delle notifiche) è stato il rischio chimico, seguito dal rischio di ferite (22%).

E' quanto emerge dall'ultimo "Rapporto sul sistema rapido di allerta per i prodotti non alimentari pericolosi" della Commissione europea.

Il risultato "non sorprende", ha ammesso il Commissario UE per la Giustizia e la tutela dei consumatori, Vera Jourova. "I giocattoli sono pensati per i bambini e per questo devono rispettare requisiti di sicurezza più elevati" rispetto ad altri prodotti, ed è per questo che la maggior parte dei casi di non rispetto di norme europee si registra qui. In undici Paesi su ventotto tra il 2014 e il 2015 il numero di notifiche sui giocattoli pericolosi è aumentato. Tra questi anche l'Italia, con 56 notifiche (contro le 37 del 2014), ma il Paese che ha inviato il maggior numero di segnalazioni è stata la Spagna (239), seguita da Ungheria (238) e Germania (208).

E' invece la Cina al primo posto tra i Paesi di origine che figurano nel Sistema di allarme UE, con il 62% di prodotto pericolosi segnalati. Proprio per questo la Commissaria Jurova ha annunciato un viaggio in Cina "per rafforzare la cooperazione in materia di sicurezza dei prodotti".


Leggi il Rapporto sul sistema rapido di allerta per i prodotti non alimentari pericolosi



torna su ^^
Dipartimento Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri 2007 © Tutti i diritti riservati