Aiuti alla navigazione

logo vivieuropa

Modulo percorso pagina

Sei in: Home | Ultime Notizie | Anno europeo del patrimonio culturale

contenuti

Anno europeo del patrimonio culturale

13 giugno 2017

Anno europeo del patrimonio culturaleIl 2018 sarà l'Anno europeo del patrimonio culturale. Con la Decisione (UE) 2017/864 del Parlamento Europeo e del Consiglio, l'Unione Europea ha comunicato l'approvazione dell'iniziativa che beneficerà di uno stanziamento di 8 milioni di euro.

L'obiettivo dell'Anno europeo è di incoraggiare la condivisione e la valorizzazione del patrimonio culturale dell'Europa quale risorsa condivisa, sensibilizzare alla storia e ai valori comuni e rafforzare il senso di appartenenza a uno spazio comune europeo.

Il patrimonio culturale comprende le risorse del passato in una varietà di forme e aspetti. Include i monumenti, i siti, le tradizioni, la conoscenza tramandata e le espressioni della creatività umana, nonché le collezioni conservate e gestite da musei, biblioteche e archivi. L'Anno europeo costituirà un'opportunità unica per mettere in luce l'importanza del patrimonio culturale e sostenere gli sforzi a livello UE e dei singoli Stati per proteggere, salvaguardare, riutilizzare, valorizzare il patrimonio culturale dell'Europa.

Uno degli obiettivi di questa iniziativa è sensibilizzare all'importanza della storia e dei valori europei e rafforzare il senso d'identità europea. Al tempo stesso, si punta a richiamare l'attenzione sulle opportunità offerte dal nostro patrimonio culturale, ma anche sulle sfide cui è confrontato, come l'impatto del passaggio al digitale, le pressioni a livello fisico e ambientale sui siti del patrimonio e il traffico illecito di beni culturali.

Gli obiettivi principali di questo Anno europeo sono:

  • promuovere la diversità culturale, il dialogo interculturale e la coesione sociale
  • evidenziare il contributo economico offerto dal patrimonio culturale ai settori culturale e creativo, compreso per le piccole e medie imprese, e allo sviluppo locale e regionale
  • sottolineare il ruolo del patrimonio culturale nelle relazioni esterne dell'UE, inclusa la prevenzione dei conflitti, la riconciliazione postbellica e la ricostruzione del patrimonio culturale distrutto

 

Degli 8 milioni di budget totale, 4 saranno erogati dal programma Europa Creativa e gli altri 4 da altri programmi UE quali Erasmus Plus, Horizon 2020 ed Europa dei Cittadini che parteciperanno con bandi dedicati. Gli Stati membri nomineranno dei coordinatori nazionali per promuovere le iniziative dirette nel proprio paese e raccordarsi con quelle “bandiera” promosse dalla Commissione. Per l'Italia, il coordinamento è presso il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Il 2018 Anno europeo del patrimonio culturale sarà presentato al Forum della Cultura che si terrà a dicembre 2017 a Milano.

Come sottolinea la Commissione europea, non sarà solo una serie di avvenimenti ma una piattaforma, una rete per manifestazioni e attività per tutti quelli che vogliono celebrare il nostro patrimonio.


Per saperne di più:
Sito dedicato all'Anno europeo del Patrimonio Culturale



torna su ^^
Dipartimento Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri 2007 © Tutti i diritti riservati